domenica 14 giugno 2015

Un'intervista "doppia" a cura di Penny di Reading at Tiffany's: faccia a faccia tra creatrice e personaggio.




1.Nome
M. Monica
V. Viola

2. Professione 
M. Addetta al marketing e al coordinamento di un gran caos familiare. E autrice debuttante :)
V. Professionista nella vendita outbound di totani, polipetti e affini, tutti sottozero, presso la prestigiosa SURGEL. 
 Che dici Emma? A sì lo devo dire ? Okay! Qui Emma suggerisce di dire per completezza, anche aspirante autrice in cerca di editore. 

3. Cinque parole per descriverti 
M. caotica, lunatica, allegra, rompiscatole, inguaribile romantica (grazie Vasco!)
V. ironica, generosa, sbadata, dolce e disordinata 

4. Come vi siete conosciute?
M. Mi stavo arrabattando con alcuni racconti sul caos femminile ed a un certo punto… arrivata lei! 
V. Mi ha “messa” nel suo romanzo!

5. Un tuo difetto?
M. Tendo a fare mille cose, tutte insieme, e mi incasino
V. Mi lascio pressare dalle zie “floreali” e spesso divento il loro maggiordomo in gonnella

6. Un suo difetto?
M. Scarsa autostima?
V. Non ha ancora scritto il “mio” seguito. Vabbè che ho trent’anni ma visti i suoi tempi se non si muove al numero due sarò in menopausa!
M. Aggiungo anche…parla troppo!

7. Un pregio dell'altra?
M. E’ generosa, altruista, sempre disponibile. Non porta rancore.
V. Ha il carrè, come il mio! Però il suo è decisamente più ordinato. Almeno mi pare…
M. No, è che il mio “Maestro di haute coiffure” mi “piastra” a dovere quando ti presento. Se no è anarchico come il tuo carina…

8. Cosa ti piace di te?
M. La creatività e l’autoironia
V. La mia frangetta anarchica e il mio nome!

9. Il tuo lavoro dei sogni
M. Scrittrice a tempo pieno!
V. Scrittrice a tempo pieno!

10. Fai un complimento all’altra
M. Viola, sei semplicemente adorabile.
V. Tutto sommato scrivi bene

11. Adesso una critica
M. Non metterti mai più la camicia senape. Non ti valorizza!
V. Ho saputo che non hai ancora un paio di all star fucsia! E allora ? Che aspetti? 

12. Come pensi conquisterebbe un uomo l’altra? 
M. Con la sua frangetta spettinata, il suo loop di mille parole al minuto e quel misto di caos e dolcezza che la rende unica
V. Con un abito carino, stile bon ton anni 50, magari a fiori , un bel trucco naturale e un sano stalking ironico letterario. Del tipo watshapp a manetta che invadono lo schermo, mail a puntate che però fanno morire dal ridere…

13. L'amore è….
M. Sentirsi “a casa”
V. Una vertigine!

14. La cosa più trasgressiva che hai fatto? 
M.vediamo..sesso ad alta quota mai, rubato un fidanzato all’amica nemmeno, a sì…ecco una ce l’avrei. Diciamo che in un momento editoriale in cui impazzavano le 50 sfumature ecco ho scritto un romanzo “edulcorato” all’acqua di rose. Il sesso se c’è (a voi scoprirlo) non si vede
V. Ehm…mi sono tuffata tra le braccia dell’ex fidanzato…di mia zia. Ma mica lo sapevo eh…

15. Il tuo uomo ideale invece è...
M. Fascino di Ligabue, personalità di Jovanotti, labbra di Di Caprio, simpatia di Giampaolo Morelli (sì quello dell’ispettore Coliandro). Oddio ho creato un mostro! Okay. Mi ridimensiono. Diciamo uno sguardo calamita indossato con disinvoltura ed ironia su uno splendido cervello ?
V. Io ancora non lo so. Però ci sto lavorando. Anzi a dire il vero è Emma che sta facendo dei tentativi di appioppa-fidanzato per me. 
 Pure troppi a dire il vero. Ecco stasera ad esempio mi ha procurato un appuntamento al buio con un tipo che mette sempre le k negli sms al posto delle c. Però lei dice che è “moolto affascinante”. L’ultima volta ho incontrato un tipo eccitante come una tisana di tiglio e melissa. Un po’ però lo so chi mi piacerebbe incontrare. Qualcuno con una bella camicia, candida, con una piega che parte dal centro delle spalle e corre lungo la verticale…
E che magari abbia un buon profumo di borotalco. E magari un bel nome da cavaliere antico, tipo Tancredi ecco… Ups, ma guarda cosa vado a pensare adesso!

16. Sei innamorata?
M. Sì!
V. Forse… 



17. Che cosa ne pensi di Matilde, “l'antipatica”, almeno in apparenza, del romanzo?
M. Mi appello al 64° emendamento dello scrittore esordiente, ovvero un tuo personaggio va sempre tutelato. Anche quando è simpatico come la sabbia nel bikini. (o nel bustino katyuscia)
V. Bè In fondo non è poi così antipatica. Molto in fondo ecco. Certo se avesse almeno tre taglie in più non sarebbe male ma l’hai descritta così, con quel vitino di vespa, e quindi tocca accettarla…(rabbia!)

18. Cosa ti piace in una persona.
M. La semplicità
V. L’entusiasmo contagioso.

19. Cosa non sopporti nelle persone.
M. L’arroganza e la superbia.
V. Chi ti calpesta o ti tratta come un bagarozzo. A sì anche gli “spocchiosi”. E le bigotte.
20. Simpatia o bellezza?
M. Simpatia!
V. Diciamo un mix equo? ( perché mica si può sempre lottare con i bruco piumini e con le frangette anarchiche !)

21. Il tuo romanzo preferito.
M. Le ho mai raccontato del vento del Nord di Glattauer.
V. E’ tu che animale sei? Di Paola Mastrocola

22. La tua serie tv o film preferita.
M. Friends!
V. Io dico una serie a fumetti. I peanuts ovviamente!

23. Cosa invidi all'altra?
M. Ha dieci anni in meno di me.
V. Ha pubblicato un romanzo

24. Credi esista il lieto fine?
M. Per me è sì!
V. Io ci spero ;)

25. ...e nel destino, ci credi?
M. Ma non è il titolo di un altro libro? ;)
V. Cos’è un altro focus group? Non fate scherzi eh? Mi state testando anche qui?

26. Che superpotere vorresti?
M. Essere invisibile quando mi va
V. Un metabolismo accelerato!


27. La prima cosa a cui pensi al mattino.
M. Ho fameee!
V. Quando arriva Emma con i bomboloni caldi?

28. A quale cibo non sai resistere?
M. La pizza!
V. I finocchi crudi…No, scherzavo ;) I bomboloni caldi.

29. Parliamo delle zie floreali, un aggettivo per ognuna...
M. Iris la svampita, Dalia la “sorella maggiore”, Gelsomina “la giustiziera dal panno umido”
V. Guarda sono già lì tutte on line in attesa della mia risposta ( per una volta guardano me in diretta su streaming e non mia cugina Matilde!).
Per cui userò la diplomazia: solerti, attente e “affettuosamente” molto presenti.

30. A romanzo concluso com'è adesso la tua vita?
M. Un caleidoscopio di emozioni. Alternate e contrastanti. Farfalle nello stomaco ogni volta che vedo viola in libreria, quando qualcuno mi scrive che la sta leggendo, quando arrivano le recensioni. E poi terrore, terrore puro e vero, prima di ogni presentazione “in pubblico”. Diciamo che il post “Tremori, timori e tribolazioni di un’esordiente sull’orlo del debutto” spiega benissimo queste sensazioni. Vi rimando qui!
V. E sono a pagina 262 che aspetto e fremo…di sapere com’è appunto!

31. In 10 parole perché leggere il vostro libro



M. Per passare qualche ora di allegra spensieratezza ed evadere dal caos quotidiano? (sono 12 va bene uguale? )
V. Perché ci sono io ma anche Emma con il suo cuore e matita in perenne movimento, le zie floreali, Tancredi con le sue camicie (anche il Paggio in realtà porta la camicia ma non è la stessa cosa) e poi c’è Matilde, Mikaela con i suoi abiti rubati all’apicoltura, Cocktail Man con le sue importabili t-shirt e molti altri. E dico, ragazze, in tutta questa baraonda mica vorrete lasciarmi lì tutta sola no? Venite a leggermi ;)

32. Vorresti un altro romanzo su Viola o magari su Emma?
M. Sento che Viola e la sua allegra baraonda floreale hanno ancora molto da raccontare
V. Sarà meglio che si dia da fare. Non è che posso restare a pagina 262 per sempre no?

33. Salutatevi.
M. Viola, ti voglio bene!
V. E allora…Scrivimi!

34. Fai un saluto alle lettrici!
M. Ragazze…mi fido di voi. E anche Viola vi aspetta a pagine aperte…(e anche Emma, e le zie floreali, e Tancredi, e Il Paggio, e Matilde, e Coktail Man, e Alex, e …)
V. Vi va di tuffarvi in un romanzo “viola”?

35. Emma cosa ne penserebbe di questa intervista?
Risposta corale M V. “Bellissima ragazze. Però mi è venuta fame. Aperitivo sul piumone?”


P. s E siccome Emma è un uragano e non poteva rimanere zitta ecco che manda anche lei i suoi saluti. Con una cartolina. Che arriva direttamente dal romanzo stesso…



Grazie a Silvia Comparin che ha curato anche l'introduzione del romanzo
E qui trovate il Reading at Tiffays'  blog :)

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. I testi contenuti in questo blog sono protetti da copyright.
La realizzazione grafica si deve a Maria Teresa Di Mise.
www.mariateresadimise.com
L'editing è curato da Stefania Crepaldi che trovate al sito
http://editorromanzi.it/