lunedì 16 marzo 2015

Viola e...la sua prima vertigine.



<<Mi prendo il resto della giornata di ferie!>> declamo all’improvviso con un tono autorevole che quasi mi sorprende.
E che, a quanto pare, sorprende anche Mainardi, il mio bavoso capo area.
<<Preziosi! Ma cosa crede?! Mica mi può interrompere così il turno senza preavviso!>>
E, come una trottola impazzita, inizia a girare su se stesso straparlando <<E no! E io ora da chi la faccio coprire?>> e farcisce il suo folle monologo con solide perle di economia parlando di perdita non prevista, danno non quantificabile del fatturato, quote di mercato regalate alla concorrenza, ecc, ecc.
Anche Tancredi, al mio fianco, lo osserva vagare irrequieto, tutto ansimante e paonazzo.
<<Posso occuparmene io?>> mi domanda.
Io tentenno un attimo perché, all’improvviso, mi avvolge una lieve vertigine.
Quella a metà tra la paura di cadere e la voglia di volare, come direbbe Jovanotti.
Poi decido che forse per una volta, al posto di lasciarmi mordere dai dubbi, posso provare a saltare.

 (copyright Monica Coppola, Viola, Vertigini e Vaniglia - Booksalad - Coming Soon)


Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. I testi contenuti in questo blog sono protetti da copyright.
La realizzazione grafica si deve a Maria Teresa Di Mise.
www.mariateresadimise.com
L'editing è curato da Stefania Crepaldi che trovate al sito
http://editorromanzi.it/