lunedì 28 ottobre 2013

Dialogo tra una scrittrice esordiente e la piattaforma informatica del servizio clienti.

Dialogo tra una scrittrice esordiente e la piattaforma informatica del servizio clienti.


Avete appena finito la vostra opera prima? Bene!
Volete partecipare ad un concorso on line? Bene!
Dovete caricare il vostro scritto su una piattaforma X ? Male...perché qui cominciano i primi guai.
A meno che non siate scrittori ma anche smanettoni di software, simpatici nerd, pronipoti di Bill Gates o occhialuti direttori dei sistemi informativi e, se così fosse, come non detto, beati voi.
Ma non è il caso della sottoscritta ecco...
Io scrivo e basta e, a dirla tutta, per l'informatica sono piuttosto negata.
Ma visto che  a me piace combinare parole e non Ram, circuiti e affini,  non pensavo questo fosse un problema.
Bè, mi sbagliavo di grosso...
E l'ho scoperto a mie spese.
Anzi lo abbiamo scoperto.
La sottoscritta e quelli della piattaforma informatica con cui da qualche mese ormai intrattengo un "simpatico" rapporto epistolare.
Simpatico solo per me s'intende. Perchè loro, i misteriosi soggetti che spediscono risposte confezionate ad ogni mio accurato appello, probabilmente mi odiano, con tutte le loro forze.
No, forse sto esagerando.
Loro non mi odiano.
Loro semplicemente si disinteressano di me.
O, quando va bene, mi sbeffeggiano.
Mi sembra quasi di vederli : appena arriva un mio messaggio nella loro casella di posta, si diffonde un divertito passaparola generale (Ecco! Ne è arrivata un'altra! Cosa avrà combinato questa volta? Accorrete! ), chi prende le noccioline, chi  le patatine alla paprika e così, tra uno sghignazzo e l'altro, viene estratto a sorte il fortunato tapino a cui toccherà interloquire con la sottoscritta.
Le cose vanno più o meno così:
Appello Accorato Scrittrice Esordiente "Salve, una mia amica voleva recensire il mio romanzo ma il suo PC non caricava la pagina delle recensioni. Allora le ho dato il mio, ma per sbaglio è venuta fuori  un' autorecensione . E ora rischio di essere derisa sulla pubblica piazza web. Potete aiutarmi?"
Risposta Automatica Servizio Clienti - Gentile cliente abbiamo ricevuto la sua richiesta e aperto il ticket diecimilaquattrocentoquindici. Le risponderemo appena possibile.

Pochi istanti ed ecco che, sollecita e tempestiva, arriva una nuova mail.

Risposta Integerrima Servizio Clienti "Spiacenti. Non possiamo cancellare la procedura. Cordiali saluti."
Appello Accorato Scrittrice Esordiente "Lo so che la procedura è inopinabile ma...non potete fare un'eccezione?"
Risposta Integerrima Servizio Clienti "Spiacenti.Non sono previste eccezioni. Tanto meno per lei. Si faccia più furba la prossima volta e, se proprio vuole farsi un'autorecensione (ma quanto schifo fa il suo romanzo se se lo recensisce da sola?) almeno si registri sotto falso nome. Cordiali saluti"

Alla rassicurante e motivante risposta segue di solito la seguente comunicazione.

Risposta Automatica Servizio Clienti - Gentile cliente il suo ticket diecimilaquattrocentoquindici è stato risolto positivamente. Cordiali saluti.

 Ma scusate...Positivamente per chi???

Le disavventure continuano...



Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. I testi contenuti in questo blog sono protetti da copyright.
La realizzazione grafica si deve a Maria Teresa Di Mise.
www.mariateresadimise.com
L'editing è curato da Stefania Crepaldi che trovate al sito
http://editorromanzi.it/