domenica 29 maggio 2016

Un tris di assaggi di "Dai un morso a chi vuoi tu. Storie d'amore per appetiti formidabili"



IL PROFUMO DELLA PIZZA - Monica Coppola
Vedi ragazzo, il cibo e le donne viaggiano su binari perfettamente paralleli» esordì allineando una bustina di zucchero bianco accanto ad una di canna grezza. «Quando decidi di provare una nuova ricetta tu cosa fai?»
«Non so cucinare. Anzi, non me la cavo nemmeno quando ho già tutto pronto.» Andrea si schiarì la gola imbarazzato «L’ultima volta ho disintegrato una cena romantica a colpi di pizza surgelata. Lei è scappata al secondo morso.»

UN RICORDO BUONO COME IL PANE - Carlotta Borasio
Il trillo del forno ci fa sussultare. Mi metto i guanti e schiudo lo sportello: dopo qualche
scottatura non ti dimentichi più della nuvola di vapore che ti aspetta quando apri il forno. L’odore del pane, caldo e croccante, ci avvolge e si diffonde in tutta la cucina. Ha il potere, quasi soprannaturale, di evocare persone, luoghi, rumori, altri odori: la panetteria di mio padre, il sole che scalda i prati e la pelle, crosta croccante a cui è stata tolta la mollica, profumo di legna e resina, un cristallo di sale che si scioglie sulla lingua, le dita sporche d’olio, rumore di piatti e di posate.


PANE, AMORE E PORCHETTA - Francesca Mogavero

Eravamo quello che tutti gli chef e i romanzieri sognano: un menù di due portate equilibrato, un bouquet di sapori combinati ad arte, senza coprirsi né annullarsi in un pastiche, un’avventura potente che chissà dove ci avrebbe portato e quante pagine avrebbe riempito, due anime comuni che insieme avevano dell’eroico.
Poi la ricetta ha subito uno scossone, forse abbiamo saltato dei passaggi o non li abbiamo capiti, la farina ha coperto parole e frasi che abbiamo frainteso, magari è intervenuta un’altra mano che ha aggiunto un ingrediente al momento sbagliato e rimesso in discussione i gusti e la sostanza.



domenica 8 maggio 2016

Dai un morso a chi vuoi tu. Show Cooking al Salone del Libro di Torino.



«Mi sono sentita affamata, divertita e con una gran voglia di mettere mano ai fornelli. L’ho letto
tutto di un fiato».
Enrica Della Martira, foodblogger e semifinalista Masterchef 2014

«Ad ogni pagina potrete inebriarvi dell'aroma di un nuovo amore, gustare il sapore sincero e deciso
dell'amicizia, farvi accarezzare dal tocco leggero del primo batticuore». 
Elena Wendy Bosca, cake designer e docente Gambero Rosso


Immaginate un pizza surgelata che non va né su, né giù.
Che diventa causa di una notte insonne ma produttiva. Anzi vendicativa.
Per tutte quelle volte in cui la pietanza sbagliata ha mandato a rotoli un'atmosfera romantica.
Questo è quello che succede ad Andrea, imbranato con le donne e ai fornelli, costretto  ad estenuanti sedute di women watching davanti alle velette al rosmarino nella speranza di trovare una ragazza carina che "non scappi al primo morso" dei suoi intingoli.
E proprio da questo racconto nasce l'idea di creare una raccolta con al centro un solo ingrediente fondamentale: l'amore.
Nove storie in cui si amalgamano penne e stili differenti - Arianna Berna, Carlotta Borasio, Valeria
Angela Conti, Monica Coppola, Miriam Ghezzi, Desy Icardi, Sarah Iles, Francesca Mogavero, Linda
Scaffidi -  per provare a curiosare anche nei fornelli della porta accanto; per aprire il forno ed essere sorpresi da una ricetta nuova,  un sapore inaspettato che fa sfrigolare papille e cuore. Abbiamo mescolato le idee,  montato a neve le trame, amalgamato i personaggi, guarnito le storie di ricette di vita, semplici come il pane o arzigogolate come la composizione di una torta a tre strati che saprà rivelarti se la persona che hai accanto è davvero il vero amore. 
Per farvi venire l'acquolina in bocca vi presentiamo questa ricetta letteraria, cotta a puntino, al Salone del Libro di Torino con un Cooking Show, di Elena Wendy Bosca, sabato 14 maggio alle ore 11 presso Casa Cook Book.

Avete voglia di assaggiare queste storie d'amore per appetiti formidabili?

Intanto, come stuzzichino pre-Salone, gustatevi una chiacchierata appetitosa con Livio Partiti per la rubrica "Il posto delle parole".










Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. I testi contenuti in questo blog sono protetti da copyright.
La realizzazione grafica si deve a Maria Teresa Di Mise.
www.mariateresadimise.com
L'editing è curato da Stefania Crepaldi che trovate al sito
http://editorromanzi.it/